domenica 14 ottobre 2012

Pierangelo Bertoli: Eppure il vento soffia ancora




Pochi giorni fa ricorreva il 10° anniversario della morte del cantautore Pierangelo Bertoli, nato a Sassuolo nel 1942 e morto a Modena nel 2002.
Da bambino fu colpito da una grave forma di poliomelite che lo privò della funzionalità degli arti inferiori e lo costrinse a vivere muovendosi su una sedia a rotelle.   

 Pierangelo Bertoli ha composto alcune bellissime canzoni, con testi molto impegnati, ed ha partecipato due volte al Festival di San Remo, nel 1991 insieme ai Tazenda con Spunta la Luna dal monte, una canzone scritta in origine dal gruppo sardo intitolata Disamparados, di cui Bertoli scrisse il testo in italiano e l’anno seguente con Italia d'oro, una denuncia senza mezzi termini di alcuni malcostumi italiani, ottenendo entrambe le volte una grande successo.
Ecco uno dei suoi brani più famosi, Eppure il vento soffia ancora.

Questo è il testo:

E l'acqua si riempie di schiuma il cielo di fumi
la chimica lebbra distrugge la vita nei fiumi
uccelli che volano a stento malati di morte
il freddo interesse alla vita ha sbarrato le porte

un'isola intera ha trovato nel mare una tomba
il falso progresso ha voluto provare una bomba
poi pioggia che toglie la sete alla terra che è vita
invece le porta la morte perché è radioattiva

Eppure il vento soffia ancora
spruzza l'acqua alle navi sulla prora
e sussurra canzoni tra le foglie
bacia i fiori li bacia e non li coglie

Un giorno il denaro ha scoperto la guerra mondiale
ha dato il suo putrido segno all'istinto bestiale
ha ucciso, bruciato, distrutto in un triste rosario
e tutta la terra si è avvolta di un nero sudario

e presto la chiave nascosta di nuovi segreti
così copriranno di fango persino i pianeti
vorranno inquinare le stelle la guerra tra i soli
i crimini contro la vita li chiamano errori

Eppure il vento soffia ancora
spruzza l'acqua alle navi sulla prora
e sussurra canzoni tra le foglie
bacia i fiori li bacia e non li coglie

eppure sfiora le campagne
accarezza sui fianchi le montagne
e scompiglia le donne fra i capelli
corre a gara in volo con gli uccelli

Eppure il vento soffia ancora.


Di che cosa parla questa canzone? Quali sono i temi importanti per l'autore?

Nessun commento:

Posta un commento